Matteo Librizzi

NETX GEN LBA, l’Academy domina e vola in finale per il primo posto

Pallacanestro Varese Academy – Vanoli Young Cremona: 100-68 (33-14, 23-15, 20-20, 24-19)

Partenza a razzo per l’Academy che sfrutta l’ottimo momento iniziale di Matteo Librizzi per scavare subito il divario in doppia cifra: il numero #13 biancorosso spadroneggia nella metà campo offensiva segnando 14 dei primi 29 punti della squadra senza errori dal campo (5/5). Anche Nicolò Virginio c’è e si fa sentire mandando in fondo alla retina 2 delle prime 3 triple tentate. Con le loro giocate, Varese vola sul 32-11 con cui spiazza Cremona a fine primo quarto.

L’attacco produce e la difesa biancorossa protegge bene il ferro concedendo solo un 2/11 da due ai ragazzi di coach Mangone che dopo la prima pausa cominciano a prendere ritmo e siglano un parziale di 11-2 che porta la Vanoli sul 34-22 con Gallo che sale a 13 punti (3/5 da due e 2/3 da tre), ma una nuova fiammata varesina sulla ali delle una triple di Virginio e 5 punti di Librizzi riaprono la forbice. 49-26 a poco più di 120” dalla fine. All’intervallo è 56-29. 

A trazione anteriore anche il terzo quarto per l’Academy che deve preoccuparsi solo di gestire il proprio vantaggio: Librizzi e Virginio riposano per la maggior parte del terzo periodo, ma i biancorossi restano sempre oltre i 20 punti di vantaggio grazie ad un attacco prolifico e ad una difesa attenta. 78-55 a due minuti dall’inizio del quarto periodo quando è il numero #13 a premere ancora sull’acceleratore e sfiorare i 40 punti (38) prima di essere chiamato in panca da coach Bizzozi e prendersi la standing ovation del pubblico presente alla Enerxenia Arena. Secondi quintetti in campo negli ultimi 3 minuti di partita: Varese tocca anche quota 100 punti prima della sirena che sancisce il passaggio in finale di Varese e l’eliminazione della Vanoli Young Cremona.

Varese: Virginio 20, Cuttini, Cane 4, Cavallero 5, Tornatore 4, Filipovic 10, Librizzi 38, Guimdo 4, Marangoni 5, Mazzotti 8, Bongiovanni,Zhao 2.

Cremona: Errica 7, Roberto, Galllo 20, Ivanovskis 3, Calamita 15, Zanetti 5, Valenti,  Sarr 6, Fiammenghi 2, Zacchigna, Galli 2, Diawara 8.

 

Matteo Bettoni