NEXT GEN CUP – VARESE ELIMINATA PER DIFFERENZA CANESTRI

L’Under 18 di Coach Bizzozi ottiene due vittorie e una sconfitta nella seconda edizione della IBSA Next Gen Cup. Nella splendida cornice della Virtus Segafredo Arena, i biancorossi esordiscono in maniera positiva avendo la meglio contro Virtus Roma; nel secondo match invece subiscono una pesante sconfitta nel derby contro Cantù. Varese si presenta così all’ultimo appuntamento contro Trieste con l’obbligo di vincere con uno scarto di 15 punti per accedere al turno successivo. All’intervallo lungo l’Under 18  è in vantaggio di 11 lunghezze (40 a 31) mantenendo vive le speranze di qualificazione. Decisivo ai fini della qualificazione, l’inizio del terzo quarto, con la formazione friulana che ottiene un parziale di 11 a 0 a proprio favore. Il match termina 70 a 72 per Varese, che viene eliminata per differenza canestri.

 

VIRTUS ROMA – PALLACANESTRO VARESE : 60-74 (19-15; 9-22; 17-20; 15-17)
Varese: Seck 6, Montano, Marotta 4, Librizzi 16, Sorrentino, Nagero, Mazzocchia 3, Jokic 6, Van Velsen 8, Virginio 16, Maruca 5, Vincini 10.

PALLACANESTRO CANTU – PALLACANESTRO VARESE : 89-70 (25-12; 21-18; 29-18; 14-22)
Varese: Seck 6, Montano 10, Marotta 2, Librizzi 14, Sorrentino, Nagero, Mazzocchia, Jokic, Van Velsen 11, Virginio 11, Maruca 13, Vincini 3.

PALLACANESTRO VARESE – PALLACANESTRO TRIESTE : 72-70 (22-17; 19-13; 14-25; 17-15)
Varese: Seck, Montano 13, Marotta 8, Librizzi 5, Sorrentino 2, Nagero, Mazzocchia 2, Jokic, Van Velsen 2, Virginio 22, Maruca 2, Vincini 16.